Coronavirus, le prescrizioni del governo in materia di igiene e lavoro

Coronavirus, le prescrizioni del governo in materia di igiene e lavoro

Il Consiglio dei ministri ha emesso un nuovo decreto per la gestione dell'emergenza dettata dal diffondersi del coronavirus. Ecco in sintesi i punti di principale interesse:

  • sospesa ogni attività convegnistica o congressuale;
  • sono sospese le manifestazioni, gli eventi e gli spettacoli di qualsiasi natura, svolti in ogni luogo, sia pubblico sia privato, che comportano affollamento di persone tale da non consentire il rispetto della distanza di sicurezza interpersonale di almeno un metro;
  • viene ribadito di promuovere lo smartworking e telelavoro (sentite i Vs. consulenti del Lavoro in merito)
  • diffusione delle indicazioni di misure igieniche da seguire sui luoghi di lavoro. Si raccomanda di mettere a disposizione in tutti i locali pubblici, palestre, supermercati, farmacie e altri luoghi di aggregazione, soluzioni idroalcoliche per il lavaggio delle mani
  • chiunque, a partire dal quattordicesimo giorno antecedente la data di pubblicazione del decreto, abbia fatto ingresso in Italia dopo aver soggiornato in zone a rischio epidemiologico, come identificate dall'Organizzazione Mondiale della Sanità, o sia transitato e abbia sostato nei comuni della cosiddetta zona rossa, deve comunicare tale circostanza ad ATS nonché al proprio medico di medicina generale ovvero al pediatra di libera scelta.

In allegato il testo del decreto.


Allegati

comments powered by Disqus